fbpx

WOMAN VS MAN – GIULIA SERGAS RISPONDE

Si e` appena conclusa al Golf della Montecchia la prima edizione di Women vs Men con il patrocinio di PGA Italiana.

9 match tra Proette e Pro, 1 match tra i migliori Dilettanti del momento e tre match di doppio tra 6 Under 12 della Us Kids Italy. Un evento che esce dai soliti schemi per unire sessi ed eta` e per mostrare al mondo non golfista quanto aggregante possa essere questo sport.

L’idea e`nata da Giulia Sergas ed il Golf della Montecchia e` stato il primo a crederci, cosi unendo le forze e mettendo a disposizione tutte le loro risorse, sono riusciti assieme a trasformare una grande idea in un evento unico.

La nostra Giulia risponde:

  • Perche` Women vs Men?

“ho sempre pensato che il golf fosse uno sport unico, capace di far giocare donne e uomini a pari livello. Perché` allora non dimostrarlo proprio attraverso una sfida tra Pro?”

 

  • Non credi che il gioco delle donne sia diverso da quello degli uomini?

“No, se permetti alle donne di avere lo stesso bastone al green! Ecco perché` esistono diversi battitori…gli uomini sono sicuramente meno precisi, ma se finiscono in rough hanno molta più` facilita` a spinnare la palla in green, o a farla girare attorno ad un albero, quanto a putt e gioco corto credo che le differenze non siano cosi marcate”

 

  • Quanta distanza c’era tra i battitori bianchi e quelli blu?

Abbiamo veramente cercato di essere più fair possibili, questo era il nostro scopo…  i battitori avevano tra i 40 e i 50 metri di differenza. Abbiamo preso la distanza di drive media di Andrea Rota, che e` considerato un giocatore medio lungo e la tira di volo 280m, e la mia che sono considerata una giocatrice medio lunga e la tiro 235m… considerando che Andrea mi da circa due bastoni, il mio drive avrebbe dovuto essere 10/15 metri sempre davanti al suo. A qualche Proette non lunghissima e` capitato di giocare con un compagno invece molto lungo, in quel caso la disparita` era netta, ma poteva succedere anche il contrario, io infatti davo di media 20m a drive al mio collega uomo.

 

  • I match piu` agguerriti quali sono stati?

“Beh la squadra femminile ha messo in campo 3 giocatrici LPGA e appena i miei colleghi uomini le hanno viste tirare in campo pratica, si sono subito concentrati molto. Un match bellissimo e` stato Costantino contro Federica. Vederli assieme, ridere, scherzare e poi giocare in campo uno contro l’altro e` veramente stato unico. Anche Diana Luna e Andrea Rota e` stato un match combattuto, ma Diana non la batti facilmente e infatti ha portato un punto alla nostra squadra. Fortissima anche la nostra campionessa del Mondo, Caterina Don che ha battuto Giulio Castagnara, il quale alla pro am aveva consegnato uno score su 9 buche di 7 sotto il campo”

 

  • Come hanno accolto i tuoi colleghi questa idea?

“Hanno tutti colto quello che era lo spirito della gara. Abbiamo sicuramente giocato tutti per vincere, e credo che loro abbiano capito una volta in più` che nulla e` dato per scontato. I miei colleghi uomini sono stati tutti fantastici, hanno accettato la sfida con onore e anche se hanno perso per 1/2 punto mi hanno detto tutti che l’idea e` stata bellissima e va riproposta”

 

  • Quindi ci sara` un’edizione 2019?

Assolutamente, stiamo gia` pensando come migliorare

Galleria di Foto