CAMPIONATO DI DOPPIO 2017

Vincono Canonica e Gagli
Emanuele Canonica verso lo slam dopo il secondo titolo stagionale.
Luna e Sergas, terze, ci provano fino alla fine.

 A Castelgandolfo è stata battaglia. Con Federico Ranelletti (giocatore di casa) e Luca D’Andreamatteo già in club house con uno score di -15 (129, 64-65), sapevano di aver bisogno di un birdie alla diciotto per vincere. Con un drive potente piazzato ad arte sulla destra, dove l’attacco al green è migliore, e un sand a 80 centimetri, Emanuele Canonica ha affondato il colpo e steso gli avversari. Per il pro torinese e il suo compagno di gioco Lorenzo Gagli, una corsa sempre davanti e 16 colpi sotto il par del campo (128, 63-65). Anche se fino a quel momento la partita si era giocata in un testa a testa davvero inedito. Con loro in campo fin dal primo giro Diana Luna e Giulia Sergas: 5 titoli del tour europeo, 38 top ten, giocatrice di Solheim Cup (Diana); prima olimpionica del golf femminile italiano (a Rio lo scorso agosto con Giulia Molinaro), rientrata in Italia dopo 15 stagioni negli Stati Uniti (Giulia). Un grande match e le due coppie in cima al leaderboard dopo un round, con un solo colpo di ritardo. Poi un gran finale e giocate di alto livello nelle ultime otto buche, con palle in asta della Luna e putt imbucati della Sergas, una coppia che nei par 5 ha un po’ pagato la superiorità di potenza dei colleghi. Terze alla fine con due colpi di ritardo (130, 64-66). «Abbiamo giocato in super sintonia, una bella esperienza e un bel golf», ha detto Giulia. Esperienza «di coppia» che avevano già fatto Canonica e Gagli, secondi quest’inverno in un torneo organizzato dalla PGA of Europe.

Emanuele Canonica (15 anni nello European Tour, un titolo e 22 top ten), dopo aver vinto lo scorso aprile al Pevero Golf il Campionato Maestri, si avvia cosi verso il grande slam di PGA Italiana, che metterà in gioco il titolo individuale maschile ancora a Castelgandolfo il prossimo settembre. L’impresa non è mai riuscita prima. Per il Pro fiornetino Lorenzo Gagli (tre successi nell’Alps Tour e diverse stagioni a cavallo tra Challenge e circuito maggiore e sette top 10) una conferma dello stato di forma dopo il secondo posto di domenica scorsa in Francia (Challenge Tour), strappato con birdie alla 72esima buca.

Insolito doppio misto per la 25esima edizione del Campionato, dove Pro e Proette hanno giocato per lo stesso montepremi di 20 mila euro, con un vantaggio per le ladies del 10 per cento sulla lunghezza del campo. «Un tracciato selettivo e tecnicamente molto interessante», ha sottolineato Antonello Bovari, presidente di PGA Italiana, «nato dal genio di Robert Trent Jones Sr. ma tornato oggi nella posizione che merita a livello nazionale grazie alla passione del suo presidente Cecilia Fiorucci e al rilancio che ha messo in atto». In campo, ma anche nell’aristocratica club house con vista dove una bella festa sotto le stelle ha accolto i giocatori.

Scarica CLASSIFICA FINALE

Scarica MONEYLIST

Scarica CLASSIFICA 1° GIRO

ORARIO DI PARTENZA 2° GIRO

 

Pro e Proette in campo insieme a Roma.

Con match inediti, glamour e mondanità. Un match insolito, da non mancare. Due coppie che promettono un golf spettacolare, che si sfidano per lo stesso titolo. Diana Luna e Giulia Sergas scendono in campo per il primo giro del Doppio di PGA Italiana con Emanuele Canonica e Lorenzo Gagli. Ovvero: 5 titoli del tour europeo, 38 top ten, prima italiana nella squadra di Solheim Cup (Luna); prima olimpionica del golf femminile italiano (a Rio lo scorso agosto con Giulia Molinaro), rientrata in Italia dopo 15 stagioni negli Stati Uniti (Sergas); 15 anni nello European Tour, un titolo e 22 top ten, neo vincitore del Campionato Maestri (Canonica); tre successi nell’Alps Tour, diverse stagioni a cavallo tra Challenge e circuito maggiore (con sette top 10) e un fresco secondo posto appena tre giorni fa in Francia (Challenge Tour), strappato con birdie alla 72esima buca (Gagli). Difendono il titolo Marco Fabio Mari e Guglielmo Bravetti, che a Fiuggi (dove si è giocato negli ultimi tre anni) hanno giocato 15 colpi sotto il par ((la formula è 4 palle la migliore). Inseguono invece il successo Gianluca Pietrobono ed Emmanuele Lattanzi, vincitori nel 2006 ma poi tre volte secondi (di cui le ultime due consecutive). Pronto per un’altra bella gara Marco Crespi, in coppia a Castelgandolfo con il fratello Gianluca: meno di una settimana fa ha vinto a La Pinetina (Co) il Memorial Giorgio Bordoni, torneo dell’Alps Tour che ha conquistato rimontando nell’ultimo giro 4 colpi di svantaggio e superando poi due giocatori al playoff. Coppie in famiglia sono anche quelle di Luca e Marco Beneduce, Romolo e Alessandro Napoleoni, Andrea e Tommaso Perrino. Coppia mista, Veronica Zorzi e Federico Elli. Ben rappresentata la nuova generazione: tra gli altri, Giovanni Dassù (figlio d’arte) con Jacopo Vecchi Fossa, Luca D’Andreamatteo con Federico Ranelletti, giocatori impegnati sull’Alps.

Pro e Proette giocano per lo stesso montepremi di 20 mila euro, con un vantaggio per le ladies del 10 per cento sulla lunghezza del campo. E raccolgono la sfida impegnativa dell’archistar Robert Trent Jones Sr. che ha disegnato le sue buche in un antico cratere. Nuovi bunker, fairway convertiti in Bermuda grass, migliorie a trecentosessanta gradi per il club romano con la regia di Cecilia Fiorucci, presidente dal 2014. Spettacolo anche per la Pro-am che precede il Campionato, con squadre di cinque giocatori e alcuni amateur di alto livello: come Amber Lee Svendsen ed Edoardo Schiavella, gli azzurri del circolo in squadra rispettivamente con Diana Luna e Giulia Sergas. Professionisti in coppia da 25 anni Per il doppio di PGA Italiana, che si gioca dal 1989 con qualche interruzione, 24 edizioni e nove diversi tracciati. Il record di quattro vittorie è di Silvano Locatelli e Delio Lovato, tutte all’Albenza di Bergamo, dove il torneo ha esordito rimanendovi per i primi sette anni; il doppio titolo è riuscito a Matteo Peroni, Silvio Grappasonni, Gianluca Pietrobono, Marco Bernardini, Marco Soffietti. In famiglia, è stato vinto dai fratelli Marco e Luca Bernardini, Marco e Stefano Soffietti, e dai cugini Andrea e Nicola Maestroni. Tra le Proette (alcune edizioni del Campionato femminile sono state disputate nei primi anni Duemila), record di tre titoli per Federica Dassù e Veronica Zorzi, di cui due in coppia.

I Partner in campo con PGA Italiana
Bollé. Occhiali da sole che, grazie alla tecnologia V3, consentono di mantenere un’ideale visione del green con ogni condizione di luce. In campo con PGA Italiana, la speciale serie limitata Ryder Cup 2018. Un brand di Vista Outdoor, società americana leader nel mondo dell’ottica e degli articoli sportivi.
Bushnell. Il telemetro più usato sul PGA Tour e scelto dal 90% dei giocatori in campo all’ultimo Open Championship. Oltre a dispositivi Gps da polso e da sacca (il nuovo Ghost). In campo con PGA Italiana la speciale serie limitata Ryder Cup 2018. Un brand di Vista Outdoor, società americana leader nel mondo dell’ottica e degli articoli sportivi.
Golf Paradise. Integratori alimentari pensati per dare pronte risposte in campo, con tre formule: Power, fonte di energia immediata; Caddy, un’azione prolungata nel tempo;Precision, per favorire concentrazione e calma. (thegolfparadise.com)
Keope. Struttura ergonomica essenziale a risonanza propriocettiva, dove il corpo si abbandona al riposo profondo; posizione e vibrazioni producono defaticamento, una migliore postura scheletrica, una circolazione più attiva.
Precision. Ingegneria tutta italiana per il golf. Capto, in particolare, tecnologia applicata all’analisi del putting: un sensore applicato allo shaft del bastone fornisce informazioni su angoli, accelerazione, velocità, vibrazioni e anche sulla rigidità muscolare durante il colpo.
Toshiba Tec. Parte del Gruppo Toshiba (oltre 740 aziende e 204.000 dipendenti in tutto il mondo), l’azienda è leader nella fornitura di tecnologia informatica e prodotti per l’ufficio, dai sistemi di stampa e copiatura multifunzione alle stampanti barcode e ai prodotti di gestione dei documenti digitali.

ORARIO DI PARTENZA 1° GIRO

ENTRY LIST al 20 GIUGNO

REGOLAMENTO 2017

MONTEPREMI

SCARICA Hotel Convenzionati

Professional Golfers’ Association of Italy

Via Marangoni, 3 – 20124, Milano

Tel.: 02/6705670

segreteria@pga.it

Se ti vuoi associare scarica qui il regolamento di PGAI, e inviaci una mail all’indirizzo segreteria@pga.it


OFFICIAL PARTNER

PARTNER & sponsor

supplier

Communication Partner

Copyright © P.G.A.Italiana. P.IVA:05932510018.
Tutti i diritti riservati.