SENIOR PGAI Championship 2017

Secondo titolo per Mauro Bianco

Cinque campionati giocati da senior, due vinti. Il primo a Ca’ Amata (Tv) nel 2013. Oggi a Castelgandolfo Mauro Bianco si è ripetuto battendo Carlo Alberto Acutis con un birdie alla seconda buca di playoff. Tra i due, insieme in campo fin dall’inizio, è stata una marcatura strettissima e un testa a testa quasi in solitario. Pari a metà gara con 70 (2 sotto il par) e già quattro colpi lontani dal più vicino inseguitore, hanno chiuso pari anche le ultime diciotto buche. Davvero combattute, con regali reciproci nel finale. «Siamo entrambi ormai poco abituati alla gara e alla fine la pressione si sente», ha detto Bianco. Birdie contro bogey alla buca due e Carlo Alberto Acutis si porta in vantaggio di due colpi. Ne perde uno alla sette con tre putt e uno alla dodici con birdie dell’avversario. Alla 15, delicato par 5 con acqua, un lay-up mal piazzato costa ad Acutis due colpi e la situazione si ribalta. Ma grazie al tee-shot di Bianco in acqua alla 16 e al suo gran birdie all’ultima tutto torna pari. Al playoff, due buche dopo, il putt di Mauro Bianco da quattro metri centra la buca. «È stato Carlo Alberto a darmi la linea giusta puttando prima di me nella stessa direzione», sottolinea il vincitore. Per lui una prima moneta di 4 mila euro, con montepremi cresciuto quest’anno da 10 a 30 mila euro. Nato a Sanremo, 55 anni, Mauro Bianco è cresciuto alla scuola del padre Mario che ha insegnato per oltre 40 anni presso il circolo ligure. Da amateur, tre titoli italiani (Cadetti 1977, Juniores 1980, Medal 1982) un internazionale di Svizzera (1982), in squadra ai campionati del mondo. Passato professionista e socio di PGA Italiana a 22 anni, ha giocato nel tour europeo per tre stagioni per poi insegnare (coach anche della nazionale) prima a Sanremo, poi a Bologna negli ultimi 23 anni. All’attivo anche due titoli nel Campionato Maestri di PGA Italiana. Compiuti i 50, il pro ligure è tornato a competere full time nel circuito europeo seniores (2014- 2015) dopo due carte mancate, comparendo nel 2017 solo per la tappa italiana del Tour. Accanto al golf, una grande passione per la cucina e interessi nella ristorazione a Bologna; dal prossimo anno una lezione con lui si potrà prenotare al Riviera Golf di Rimini. A Castelgandolfo si è giocato anche per un successo di squadra, con un compagno amateur e formula quattro palle la migliore. Hanno vinto la classifica lorda Giorgio Merletti e Nicola Russo con 137 colpi (69-68), quella netta Antonio Severa e Francesco Fracassi con 132 (68-64).

 

CLASSIFICA FINALE Individuale

MONEYLIST CAMP SENIORES 2017

CLASSIFICA FINALE Squadra Netto

CLASSIFICA FINALE Squadra Lordo

MONTEPREMI CAMP SENIORES 2017

REGOLAMENTO CAMP SENIORES 2017

 

Prima giornata

Carlo Alberto Acutis e Mauro Bianco comandano la classifica degli over 50 a Castelgandolfo

Dall’Ambrosiano (Mi) a Castelgandolfo, da 10 mila a 30 mila euro di montepremi. Il campionato di PGA Italiana riservato alla categoria seniores cresce e si sposta dalla Lombardia al Lazio. Dove il circolo alle porte di Roma si propone per la terza volta nella stagione quale sfida di alto livello per l’assegnazione di titoli importanti: dopo il PGA Championship vinto da Kim Joon e il Doppio da Emanuele Canonica e Lorenzo Gagli, il test severo dell’archistar Robert Trent Jones Sr. ha ricevuto ora i Professionisti Over 50 dell’Associazione. Un field di rilievo, con giocatori che hanno lasciato un segno nella storia del golf nazionale ma anche a livello assoluto, e passati di categoria hanno continuato a dare spettacolo. Vale per Costantino Rocca, che di titoli Senior PGAI ne ha già tre, che dal 2007 gioca anche nel circuito continentale seniores dove ha vinto due volte ed è attualmente 50esimo nell’ordine di merito, dopo 12 gare giocate nella stagione. Giuseppe Calì ha frequentato il Senior Tour a tempo pieno dal 2006 al 2012, riservandosi poi rare apparizioni. Anche Mauro Bianco si è impegnato full time per due anni, comparendo nel 2017 solo per la tappa italiana del Tour. In quell’occasione, a Udine, c’era anche Carlo Alberto Acutis. E sono proprio questi ultimi due a guidare la classifica dopo il primo giro con uno score di 70 colpi, due sotto il par del campo. Hanno giocato insieme e affrontato una giornata non facile con pioggia e vento a fasi alterne. Tre bogey e cinque birdie sullo score di Mauro Bianco, «senza particolari difficoltà tecniche e con un ottimo putt, già dalla buca uno dove ho recuperato il colpo troppo lungo al green», ha detto il Pro ligure. Birdie e bogey in partenza per Carlo Alberto Acutis e poi un gioco molto costante. «Bellissimi i green», ha sottolineato il maestro che trova tempo per allenarsi con un obiettivo preciso: «Passare le prequalifiche per il Senior Open Championship 2018 a St. Andrews». Un torneo che ha già giocato tre volte. I Senior Pro si misurano a Roma sulla distanza di 36 buche per il loro score individuale e per una prima moneta di 4 mila euro, ma contemporaneamente anche per un successo di squadra, con un compagno amateur e formula quattro palle la migliore. Miglior team della prima giornata quello di Mauro Bianco e Antonello Bisceglia, in testa sia nel lordo (67 colpi) che nel netto (65).

 

 

Il Campionato sarà preceduto il giorno 14 Novembre da
PRO-AM APGL  formula Louisiana a 5
Premio a gettone
Parrenza Shot-gun