Regolamenti PRO-AM

REGOLAMENTO DELLE GARE CON FORMULA PRO-AMATEUR DELLA PGA ITALIANA 2016

Premessa:
La partecipazione di golfisti professionisti alle gare con formula “Pro-Am” previste dal calendario della PGA Italiana è riservata esclusivamente agli associati della stessa.

1.0 TIPOLOGIA DI GARA

1.1 La gara “Pro-Am” può essere organizzata in tre distinte tipologie:

  • Standard: aperta alle iscrizioni di tutti gli associati PGAI;
  • Invitational: iscrizioni gestite direttamente dall’organizzazione;
  • A scopo benefico.

1.2 Il montepremi minimo di una “Pro-Am” è fissato in € 5.000 (euro cinquemila) + iva.
Le “Pro-Am” organizzate nell’arco di due giorni devono invece prevedere un montepremi di almeno € 12.000 (euro dodicimila)+ iva.
E’ fatto obbligo al circolo ospitante di comunicare alla segreteria P.G.A.I. eventuali variazioni del montepremi.

1.3 Alle gare “full field” (periodo di luce massima) possono partecipare un massimo di: -50 squadre su un campo a 18 buche; 25 squadre su un campo a 9 buche.

1.4 Alle gare “short field” (periodo di luce limitata) possono partecipare un massimo di 25 squadre.
Il rispetto di questo limite è molto importante al fine di evitare prolungati tempi di gioco e lunghe attese sul percorso.

1.5 Le “Pro-Am” si svolgono nell’arco di una giornata con un minimo di due giri convenzionali da 9 buche ciascuno (per un totale di 18buche), o con un massimo di 4 giri da 9 buche ciascuno percorsi nell’arco di due giornate (per un totale di 36 buche).

1.6 Tutte le gare con formula “Pro-Am” della PGA Italiana sono supervisionate dalla segreteria dell’associazione o da un responsabile interno alla stessa PGAI, i quali oltre a verificare l’applicazione del regolamento offrono supporto organizzativo agli Sponsor e ai Circoli ospitanti la manifestazione, nonché promozione tra tutti gli associati e visibilità sul sito internet www.pga.it, ove richiesta.

2.0 CALENDARIO UFFICIALE PRO-AM DELLA PGA ITALIANA

2.1 Le date, i circoli, l’ammontare dei montepremi e le quote individuali d’iscrizione dei golfisti dilettanti saranno pubblicati nel calendario ufficiale delle “Pro-Am” della PGAI e sul sito internet ufficiale www.pga.it I circoli organizzatori sono tenuti a darne comunicazione al momento della conferma della data.

2.2 La data preferenziale dello svolgimento della “Pro-Am”, il montepremi e la quota individuale d’iscrizione dei dilettanti devono essere comunicati per iscritto alla segreteria della PGA Italiana entro il 30 Gennaio dell’anno di svolgimento.

3.0 CONTRIBUTO PGAI

3.1 Per ogni “Pro-Am” inserita nel calendario ufficiale PGAI il circolo e/o l’organizzazione si impegnano a versare alla PGAI un contributo pari al 10% del montepremi messo in palio fino ad un massimo di € 1.500 (euro millecinquecento) da prelevarsi dal budget della gara prima della compilazioni del montepremi.
Per le gare con premio a gettone è previsto un contributo forfetario.
Situazioni particolari posso essere sottoposte all’attenzione della Commissione Pro-Am

4.0 ISCRIZIONI

4.1 La partecipazione dei golfisti professionisti alle gare del calendario è riservata esclusivamente agli associati alla PGA Italiana.

4.2 Per i professionisti le iscrizioni si aprono alle ore 09.00 di 30 giorni prima dall’inizio della gara e si chiudono sempre 7 giorni prima dall’inizio della gara;

4.3 Le iscrizioni dovranno essere comunicate tramite fax o e-mail alla segreteria del circolo ospitante la gara.

4.4 Il professionista iscritto alla gara che al momento della chiusura delle iscrizioni non abbia comunicato i nominativi dei componenti della squadra perderà il diritto a partecipare e verrà sostituito dal primo professionista presente nell’eventuale lista d’attesa.

4.5 E’ fatto divieto ai membri della PGA Italiana di disputare sul territorio nazionale gare “Pro-Am” non autorizzate, non conformi e non disciplinate dal presente regolamento. Per la mancata osservanza di tale disposizione da parte dei professionisti associati sarà proposta un’oblazione di 500 € (euro cinquecento) a favore di PGAI. In difetto verrà avviato un procedimento disciplinare.

5.0 ACCETTAZIONI

5.1 Verranno accettati ad ogni singola gara, nell’ordine e nel numero, i professionisti appartenenti alle seguenti categorie:
CATEGORIA 1: 2 giocatori invitati dallo sponsor o dal circolo.
1 professionista non socio PGAI non può beneficiare di più di 1 invito all’anno e nel momento in cui accetta l’invito si impegna a rispettare le regole previste dal presente regolamento e allo stesso modo potrà essere sottoposto ad eventuali sanzioni previste.
CATEGORIA 2: 3 giocatori appartenenti alla sezione seniores della PGA Italiana e 3 proettes in base all’ordine d’iscrizione;
CATEGORIA 3: I primi 10 giocatori dell’ordine di merito nazionale maschile dell’anno precedente;
CATEGORIA 4: Gli associati membri effettivi secondo l’ordine cronologico di iscrizione;
CATEGORIA 5: Ad esaurimento degli eventuali posti disponibili, gli associati membri affiliati secondo l’ordine cronologico di iscrizione.

5.2 Previa autorizzazione della PGAI potranno essere compresi nella categoria 1 un massimo di 2 professionisti associati ad altra PGA riconosciuta.

5.3 Il professionista è l’unico responsabile delle iscrizioni.

5.4 Il Regolamento delle “Pro-Am” dei Campionati della PGAI sarà steso a discrezione del Comitato Organizzatore.

6.0 PROETTES e SENIORES OVER 70

6.1 Le proettes potranno giocare per il montepremi individuale SOLAMENTE se verrà predisposto un percorso la cui lunghezza non sia inferiore di oltre il 10% della lunghezza totale del percorso giocato dai professionisti uomini.

6.2 Ove non sia possibile rispettare quanto stabilito al punto 6.1 Le proettes potranno concorrere alla sola classifica a squadre.

6.3 I Professionisti Seniores OVER 70 potranno partire dai tee di partenza degli amateur.
Il Segretario/Giudice Arbitro/ Direttore di Torneo sarà responsabile del posizionamento dei tee di partenza per garantire la correttezza delle buche e del torneo

7.0 CANCELLAZIONI

7.1 Eventuali cancellazioni potranno essere comunicate entro 2 giorni dalla data di svolgimento della gara tramite fax o e-mail alla segreteria del circolo ospitante la gara.

7.2 Per le cancellazioni pervenute dopo la chiusura delle iscrizioni e non motivate, così come per l’assenza al momento della partenza della gara, potrà essere avviato ad insindacabile discrezione della PGAI un procedimento disciplinare a carico del socio giocatore responsabile.

7.3 E’ responsabilità personale del professionista verificare la propria iscrizione e l’orario di partenza contattando la segreteria del circolo dopo la chiusura delle iscrizioni o consultando il sito del circolo.

8.0 FORMULA DI GARA CONSIGLIATA

8.1 La formula ufficiale di gioco è quella di 2 palle su 4.

8.2 L’handicap dei dilettanti è limitato a 20 colpi e vengono ricevuti i 9/10 del proprio handicap per un massimo di 18 colpi.

8.3 I professionisti concorrono ad un classifica individuale secondo le regole della PGAI.

8.4 In accordo con la PGA Italiana potranno essere concordate variazioni alla formula di gara per ottemperare ad esigenze climatiche, temporali e organizzative. In particolare potrà essere adottata la formula con squadre composte da un professionista ed un solo dilettante (miglior palla -greensome),ovvero la formula 1 palla su 4 nella stagione invernale.

8.5 GARE CON FORMULA LOUISIANA : l’handicap massimo dei dilettanti è 36. Non è possibile iscrivere squadre con più di 2 giocatori con hcp di gioco superiore a 36

9.0 ORARIO DIPARTENZA

9.1 Gli orari di partenza devono essere disponibili presso la segreteria del circolo ospitante a partire da 2 giorni prima l’inizio della gara.

9.2 Il tempo di attesa tra una partenza di un team e quella successiva è di 10 minuti.

9.3 Nelle gare “short field” è vivamente consigliata una partenza simultanea “shot-gun”.

9.4 L’ordine di partenza del 2° giorno viene stilato in base alla classifica a squadre del giorno prima.

10.0 QUOTA DI ISCRIZIONE DILETTANTI

10.1 Le quote d’iscrizione individuale dei giocatori dilettanti vengono così consigliate:
Pro-Am di 1 giorno: da 80 a 100 euro;
Pro-Am di 2 giorni: da 100 a 120 euro;

11.0 PREMI E MONTEPREMI

11.1 Ogni pro-am prevede premi per i giocatori delle prime 4 squadre classificate nella classifica NETTO e SEMPRE per la prima squadra classificata nella classifica LORDO.

11.2 I premi in denaro saranno suddivisi secondo le seguenti percentuali :

Montepremi inferiore a 10.000 euro: INDIVIDUALE 1°: 12% 2°: 10% 3°: 8% 4° 7% dal 5° al 10°: 5% dall’11° al 15°: 3% SQUADRE1°: 3% 2°: 3% 3°: 3% 4°: 3% 5°: 3%
Montepremi superiore a 10.000 euro: INDIVIDUALE 1°: 11% 2°: 9% 3°: 7% 4°: 6% 5°: 5% dal 6° al 10% : 4% dal 11° al 20°: 3% SQUADRE 1°: 2% 2°: 2% 3°: 2% 4°: 2% 5°: 2%
Montepremi che non prevedano un minimo di 8 premi individuali e 4 premi a squadre potranno essere modificati e ricalcolati da PGA Italiana.

11.3 Per gare con montepremi basso, si consiglia un gettone di presenza per ogni professionista.

11.4 Per le gare con premio a gettone, l’importo minimo richiesto è di euro 250 + iva

11.5 Si precisa che i premi in denaro non sono cumulabili tra loro, ossia in caso di vittoria multipla di un giocatore professionista, a lui spetterà solo il premio maggiore in valuta. Nel caso in cui al giocatore professionista debbano essere assegnati più premi di pari entità, dovrà essere data preferenza al premio previsto per la classifica a squadre.

11.6 I premi in denaro indicati devono essere SEMPRE TASSATIVAMENTE espressi al NETTO DELL’IVA e al lordo delle ritenute di legge e dovranno essere corrisposti entro 60 giorni dalla presentazione della fattura.

12.0 RITARDO ALLA PARTENZA

12.1 In assenza di tutti i dilettanti il professionista non può partire da solo; pertanto, sia la squadra che il professionista saranno squalificati.

12.2 Se almeno un dilettante è presente, oltre al professionista, la squadra può validamente partecipare alla gara purché venga corrisposta al circolo la quota d’iscrizione dell’intera squadra. I dilettanti assenti al tee di partenza potranno raggiungere sul campo la squadra.

12.3 In assenza del professionista, la squadra può partire ma per la validità del risultato di squadra il professionista dovrà raggiungere i dilettanti entro il termine delle prime 9 buche.

12.4 In caso di vittoria verranno assegnati solo i premi previsti per i dilettanti mentre un eventuale premio in denaro vinto sulla classifica asquadre verrà assegnato al professionista che segue in classifica.

13.0 PRESENZA ALLE PREMIAZIONI

13.1 In occasione delle premiazioni di gare pro-am è tassativamente richiesta la presenza dei primi tre piazzati (oltre agli eventuali parimerito) nella classifica individuale e dei premiati della classifica a squadre.
In caso di assenza, al professionista verrà proposta un’oblazione di euro 300 a favore di PGAI. In difetto verrà avviato un procedimento disciplinare

14.0 GOLF CAR

14.1 E’ consentito l’uso del golf-car ai professionisti compatibilmente con le condizioni del campo, la disponibilità e le indicazioni del Circolo.

14.2 In caso di disponibilità limitata l’assegnazione avverrà in ordine di età. Sono salve le deroghe specifiche.

15.0 STRUMENTI LASER O GPS

15.1 E’ consentito l’utilizzo di strumenti LASER o GPS per la rilevazione della distanza.

16.0 COMITATO DI GARA

16.1 Il comitato di gara sarà a cura e a discrezione del circolo organizzatore.

16.2 Si raccomanda la presenza di almeno 2 Rules Officials

16.3 Tra i componenti del comitato di gara sarà sempre presente almeno un rappresentante della PGA Italiana.

 

Gennaio 2016