Lounge PGAI all’ Open d’Italia – Francesco Molinari intervistato da Paolo Condo’

Paolo Condò intervista Francesco Molinari nella lounge dell’Associazione.
Inizia così l’Open dei Professionisti di PGA Italiana,
Chi in campo per vincere e chi fuori per promuovere il golf

L’appuntamento è per giovedì 12 ottobre alle 16.30 nella lounge di PGA Italiana, nel cuore dell’Open. Si parlerà di golf e di calcio in un mix di passioni sportive che coinvolgono i due protagonisti. Da una parte Francesco Molinari, che l’Open d’Italia lo ha vinto due volte e difende il titolo conquistato proprio al Golf Milano un anno fa; numero 18 nel world ranking, quest’anno ha sfiorato il suo primo titolo major, il Pga Championship dove è arrivato secondo. E prima una cavalcata di 13 stagioni sul tour, con quattro titoli individuali, una World Cup (insieme con il fratello Edoardo) e due Ryder Cup vinte. A intervistare il campione azzurro sarà Paolo Condò, l’unico giornalista italiano a votare per il Pallone d’Oro, firma illustre della Gazzetta dello Sport e ora opinionista di Sky. Non ultimo, golfista.

Durante la 74esima edizione dell’Open d’Italia al Golf Milano, nel Parco di Monza, l’Associazione italiana dei Professionisti di golf prosegue la sua attività di promozione. E mentre Francesco Molinari (membro di PGA Italiana) difenderà il titolo, oltre le corde è atteso il pubblico delle grandi occasioni: curiosità, autografi, voglia di imparare e di scoprire, esperti golfisti, aspiranti tali e una prima volta per molti. La festa dell’Open coinvolge tutti. Ai Professionisti di PGA Italiana il compito di trasformare la curiosità in una prova di gioco che resti nel cuore. Opportunità che viene offerta a bordo campo, a pochi passi dai giocatori più famosi del mondo. Lo scorso anno, grazie a cinquanta maestri dedicati, 1.500 persone hanno tirato i primi colpi durante la settimana, molti i bambini.

Portare al golf un pubblico nuovo è una delle priorità dell’Associazione che, in sinergia con la Federgolf e sulla strada della Ryder Cup 2022 a Roma, ha da tempo avviato un percorso di promozione nelle piazze, nelle scuole, nei parchi pubblici, con street event e open day in ogni parte d’Italia. Un impegno quotidiano che trasforma i grandi eventi, lo spettacolo e la comunicazione in numeri e business. Al Golf Milano, durante quello che si annuncia il più spettacolare Open d’Italia di sempre, per provare (da giovedì a domenica, dalle 9.00 alle 19.00) basterà mettersi in coda e prenotare la propria lezione «free» di 15 minuti: il campo pratica è allestito lungo il viale d’ingresso all’Open. I maestri di PGA Italiana proporranno anche un’attività coinvolgente e propedeutica al golf tutta dedicata ai bambini più piccoli, in un’area loro riservata. E, non ultimo, regaleranno un primo approccio al golf a persone con disabilità, fisiche e intellettive.

La lounge PGAI sarà punto di riferimento per chi gioca, per chi vuole provare o anche solo per saperne di più; dove incontrare i Pro italiani, i giocatori impegnati in gara e i maestri; dove seguire in buona compagnia le immagini della gara. Dove scoprire ogni giorno quanto è bello il golf.

 

Presentazione

Quattro giorni con i Professionisti di PGA Italiana.
Per provare, imparare, divertirsi e condividere emozioni

L’Associazione italiana dei Professionisti di golf prosegue la sua partnership con l’Open d’Italia e torna al Golf Milano, nel Parco di Monza, per la 74esima edizione del torneo. Non più solo la massima competizione professionistica del nostro Paese e tappa storica dello European Tour, ma una delle sette Rolex Series: sette milioni di dollari in palio (ovvero montepremi top escludendo i major e i World Golf Championship) e di conseguenza tanti campioni in campo. Come Sergio Garcia, la giacca verde del Masters in carica. E mentre Francesco Molinari (membro di PGA Italiana, oggi numero 17 nel mondo) difenderà il titolo, oltre le corde è atteso il pubblico delle grandi occasioni: curiosità, autografi, voglia di imparare e di scoprire, esperti golfisti, aspiranti tali e una prima volta per molti.

La festa dell’Open coinvolge tutti. Ai Professionisti di PGA Italiana il compito di trasformare la curiosità in una prova di gioco che resti nel cuore. Opportunità che viene offerta a bordo campo, a pochi passi dai giocatori più famosi del mondo. Lo scorso anno, grazie a cinquanta maestri dedicati, 1.500 persone hanno tirato i primi colpi durante la settimana, molti i bambini. Portare al golf un pubblico nuovo è una delle priorità dell’Associazione che, in sinergia con la Federgolf e sulla strada della Ryder Cup 2022 a Roma, ha da tempo avviato un percorso di promozione nelle piazze, nelle scuole, nei parchi pubblici, con street event e open day in ogni parte d’Italia. Un impegno quotidiano che trasforma i grandi eventi, lo spettacolo e la comunicazione in numeri e business. Al Golf Milano, durante quello che si annuncia il più spettacolare Open d’Italia di sempre, per provare basterà mettersi in coda e prenotare la propria lezione «free» di 15 minuti: il campo pratica è allestito lungo il viale d’ingresso all’Open. I maestri di PGA Italiana proporranno anche un’attività coinvolgente e propedeutica al golf tutta dedicata ai bambini più piccoli, in un’area loro riservata. E, non ultimo, regaleranno un primo approccio al golf a persone con disabilità, fisiche e intellettive.

Da non mancare una sosta nella Lounge PGAI, nel cuore dell’Open, punto di riferimento per chi gioca, per chi vuole provare o anche solo per saperne di più; dove incontrare i Pro italiani, i giocatori impegnati in gara e i maestri; dove seguire in buona compagnia le immagini della gara. Dove scoprire ogni giorno quanto è bello il golf